MESSAGGIO DEL GOVERNATORE DELLA REGIONE VENETO LUCA ZAIA

 “Lo sport insegna che per la vittoria non basta il talento, ci vuole il lavoro e il sacrificio quotidiano. Nello sport come nella vita.“ – Pietro Mennea

In una regione come il Veneto dove la pratica sportiva ha assunto, come dimostrano i dati rilevati dal Coni, dall’Istat e da studi europei – 487.915 atleti tesserati delle FSN e DSA, 5.430 società sportive e 96.666 operatori sportivi – una grande rilevanza, ben vengano iniziative sportive come i Campionati Europei Master di Atletica Leggera in pista, per promuovere non soltanto l’attività motoria per la prevenzione della salute fisica e psichica, ma anche come occasione di promozione del territorio.

Il Veneto è una regione che da sempre riconosce allo sport un importante valore sociale e culturale, che insegna il rispetto per gli altri, il rispetto per sé stessi, la gioia e la difficoltà di stare insieme.

Questo settembre sarà, dunque, caratterizzato da un appuntamento, che è un perfetto connubio fra competizione sportiva e turismo. L’altissima professionalità dei nostri operatori sportivi, la rete di servizi e trasporti di ottima qualità, le nostre strutture ricettive pongono, infatti, il Veneto al vertice delle località deputate ad accogliere i più importanti eventi del mondo dello sport, non da ultimo l’assegnazione delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026.

A Jesolo, Caorle ed Eraclea si ritrovano, quindi, atleti over 35 provenienti da circa cinquanta paesi per disputare le diverse gare di questa edizione, la quarta a essere ospitata in Italia nell’arco di quarant’anni e che oggi ancor di più dà la possibile di conoscere il nostro “Veneto – The Land of Venice”, ricco di bellezze naturalistiche e paesaggistiche, di cultura e di storia, di eccellenze enogastronomiche. Una terra che ha ben otto siti, patrimonio dell’Umanità Unesco, da Venezia e la sua Laguna alle Colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene.

Nel dare il benvenuto alle sportive e agli sportivi, che sono certo saranno accolti dalla proverbiale ospitalità della gente veneta, ringrazio il Comitato organizzatore che, sotto l’egida dell’EMA (European Master Athletics), ha portato nella nostra regione questi campionati.

Nel rivolgere, infine, il mio cordiale saluto a tutti i partecipanti, auguro loro di raggiungere il traguardo prefissato e tanto divertimento.

Dott. Luca Zaia

Presidente della Regione del Veneto

SHARE